bando Web NAS new animation in sardegna

Bando: Diventa animatore 2D con New Animation in Sardegna, scadenza 18 Novembre

admin ANIMAZIONE, BANDI, FORMAZIONE, NAS

Il progetto New Animation in Sardegna, con le importanti novità legate alla sostenibilità e alla nuova programmazione didattica di NAS EVOLUTION LAB, presentate prima al MIA di Roma e ora all’American Film Market di Los Angeles, prevede anche per il nuovo anno, percorsi intensivi e gratuiti di alta formazione professionale e tirocinio della durata di sei mesi nella città di Cagliari, volti alla formazione e certificazione di nuovi animatori digitali con i software utilizzati dai grandi studios inclusi Disney, Pixar e DreamWorks. Promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e dalla Regione Sardegna, il progetto ha già formato dal suo esordio oltre novanta animatori 2D di cui 88  hanno conseguito la certificazione internazionale Toon Boom, creando le competenze capaci di innovare e potenziare un settore che registra una forte crescita mondiale e che apre le porte a numerosi nuovi talenti, all’inclusione e alla sostenibilità.

E’ online il nuovo bando per l’ottava classe del progetto NAS, New Animation in Sardegna, laboratorio permanente di produzione e formazione di animazione 2D volto alla creazione di nuove figure professionali e produzioni innovative. Il progetto è nato dall’esigenza di creare in Sardegna un vero e proprio Laboratorio Pubblico di Produzione e Formazione, che sul territorio isolano, garantisse la permanente creazione di figure professionali qualificate per operare nel campo dell’animazione 2d/3d e per lavorare nei settori della serialità di animazione, del cinema, del videogame e dei VFX.

NAS mira alla creazione di nuovi talenti nel campo, attraverso l’attribuzione di una certificazione internazionale al seguito di corsi intensivi e gratuiti in lingua inglese, della durata di sei mesi tra formazione e tirocinio per ora focalizzati nella città di Cagliari ma presto diffusi in tutta l’isola. L’iniziativa è stata avviata dalla Regione Sardegna nel 2019 con la collaborazione di Cartoon Italia, Rai Kids e ToonBoom, realtà canadese produttrice del software attualmente utilizzato da grandi studios del calibro di Disney, Pixar, DreamWorks, Nickelodeon, Sony e molti altri.

IL MERCATO

“In questi anni la squadra NAS ha consolidato la propria reputazione nei principali mercati e festival tematici internazionali, portando la bandiera della Sardegna da Annecy al MIA di Roma, fino all’American Film Market, dove il progetto New Animation in Sardegna (NAS) si trova a confronto con le principali realtà produttive cinematografiche nord-americane” precisa il Presidente della FSFC Gianluca Aste.

”A conferma che la FSFC e la RAS abbiano intravisto correttamente in questo settore un potente volano per il rilancio dell’economia regionale, oggi, nonostante l’avvento di tecnologie 3d e realtà virtuali stiano modificando ogni aspetto del mercato e delle nostre vite, l’animazione in 2d continua a farsi strada all’interno e all’esterno del campo cinematografico e televisivo, tornando in auge in diversi settori: dai videogame, le app e i social, fino al marketing aziendale.”

Secondo Precedence Research, il mercato globale dell’animazione vale oggi 372.44 miliardi di dollari ma è previsto possa crescere fino ai 587.1 miliardi nel 2030, ovvero raddoppiando il proprio valore e anche gli operatori coinvolti al suo interno. Gli Usa e il Giappone rimangono ancora le industrie portanti, valutando le competenze dei propri animatori tra i 60 e gli 80mila dollari l’anno con una crescita degli stipendi di circa il 16% annuo.

Il mercato dell’animazione europea ha invece fatturato 45 miliardi di dollari nel 2018 e si appresta a superare i 46 miliardi nel 2020. Nell’ultimo anno l’Europa ha prodotto 55 film, 5200 episodi e 830 ore di animazione televisiva. La domanda per prodotti culturali e commerciali di questo tipo è in forte crescita e, allo stesso modo, aumenta la richiesta di animatori sempre più professionali e competenti.

IL CORSO

New Animation in Sardegna (NAS) è per l’Italia un progetto formativo pubblico pionieristico, focalizzato sulla creazione di contenuti per l’under 18, sulla sostenibilità e l’inclusione sociale nella filiera audiovisiva. “Ad oggi abbiamo già formato con certificazione internazionale 88 giovani artisti e illustratori”, hanno affermato Riccardo Atzeni, Chiara Lamieri, Barbara Pirisi e Alessandra Manca, animatori e leader del progetto, durante la presentazione di NAS nei mercati esteri, “di cui ben 50 sono donne, con un’età media tra i 24 e i 30 anni, che lavorano nel cuore di Cagliari all’ex manifattura Tabacchi”. Un risultato importante, se pensiamo che dei 7000 animatori censiti in Usa, sette su dieci sono uomini e la media di età si aggira sui 40 anni. 

Il corso avrà una durata di 3 mesi di lezioni frontali più 3 mesi successivi di tirocinio curricolare, laboratori didattici e lavoro focalizzato su progetti di animazione made in Sardegna (serialità TV e/o Lungometraggi e/o fuori formato sperimentali). Si svolgerà interamente in lingua inglese, è destinato ad una classe di massimo 15 partecipanti e si svolgerà a Cagliari con la collaborazione didattica dei formatori della società Toon Boom. Al termine del percorso di alta specializzazione professionale, i partecipanti conseguiranno un titolo professionale spendibile in numerosi campi oltre al cinema e all’audiovisivo (videogame, pubblicità, ricerca scientifica, allestimenti museali, comunicazione), che consiste nella certificazione professionale internazionale “Working Knowledge of the Toon Boom Harmony Premium and Storyboard Pro”.

Possono partecipare coloro che alla data di scadenza del bando: siano in possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di scuola media superiore; siano in grado di auto-certificare la conoscenza della lingua inglese non inferiore al livello B2. Nel caso di titolo conseguito all’estero dovrà essere presentata una certificazione di equipollenza, rilasciata dalle autorità competenti o dall’Università o Istituto di Istruzione universitaria italiana. Per partecipare consulta il bando e gli allegati, c’è tempo fino alle ore 18 del 18 Novembre

L’INNOVAZIONE SOSTENIBILE

L’animazione non è solo una questione di innovazione ma anche di futuro sostenibile. Come annunciato alla Festa del Cinema di Roma con Cartoon Italia, Italcert e Ecomuvi, il laboratorio NAS è il progetto pilota per sperimentare i primi protocolli e le certificazioni green nelle produzioni. “Noi produttori di animazione” precisa  Anne-Sophie Vanhollebeke, Presidente di Cartoon Italia, “siamo consapevoli di avere una doppia responsabilità: la prima è quella di produrre contenuti per le nuove generazioni.

Questo significa che con la creatività e le storie che proponiamo al nostro pubblico trasmettiamo messaggi che possono avere un’influenza sulla loro consapevolezza ecologica.” “La Fondazione Sardegna Film Commission in linea con l’esigenza della Regione Sardegna,” conclude il Presidente della FSFC, Gianluca Aste, “conferma la centralità della filiera audiovisiva come spazio di investimento garantendo un finanziamento anche per la formazione (diverse opportunità e bandi sono attualmente disponibili sul nostro sito) e per l’esercenza cinematografica.”

Consulta il sito della RAS per ulteriori informazioni