Privacy Policy

SARDEGNA: REPORTAGE DA NORD A SUD CON «FREEDOM – OLTRE IL CONFINE» DI ROBERTO GIACOBBO

Si è tenuta oggi a Cagliari la conferenza stampa di presentazione delle prossime puntate dedicate alla Sardegna del programma televisivo “Freedom – Oltre il confine” di Roberto Giacobbo.

 

Numerosi i rappresentanti delle istituzioni e degli enti locali presenti, a testimonianza dell’importante lavoro di coinvolgimento dei territori: oltre 30 sono i comuni in tutta l’isola protagonisti – grazie ai propri tesori – delle varie puntate dello show.

 

Ad aprire i saluti istituzionali l’assessore regionale del Turismo, Artigianato e Commercio Gianni Chessa: «la nostra amministrazione regionale crede moltissimo nella valorizzazione del patrimonio storico e artistico della Sardegna: sono molte le iniziative importanti che stanno per partire, in particolare nel campo del turismo archeologico. Occorre rafforzare la sinergia tra chi lavora nel campo dello studio e della ricerca e chi invece ha il compito di promuovere e far conoscere al mondo queste scoperte: ci stiamo impegnando fortemente perché tale metodologia diventi sempre più una realtà condivisa e consolidata».

 

 

Presente anche il Comune di Cagliari, rappresentato dall’assessora della cultura, spettacolo e verde pubblico Paola Piroddi, che ha moderato la conferenza stampa: «ringraziamo il programma Freedom che con grande serietà lavora per offrire al pubblico una divulgazione culturale importante e che rappresenta una grande occasione di visibilità per la città di Cagliari. Vorrei però ringraziare anche la Sardegna Film Commission per l’attento supporto logistico e creativo alla trasmissione e  i dirigenti comunali che, amministrando egregiamente la nostra Cagliari sotterranea, permettono al pubblico di scoprire questi tesori di inestimabile valore».

 

Sono intervenuti anche l’assessore al turismo del Comune di Alghero Marco Di Gangi, la sindaca di Siliqua Francesca Atzori, il sindaco di Morgongiori Renzo Ibba e l’archeologo Pietro Alfonso, che hanno poi lasciato la parola a Roberto Giacobbo e Irene Bellini, produttrice esecutiva del programma.

 

Ha chiuso la conferenza stampa Giorgio Ariu, consigliere d’amministrazione della Sardegna Film Commission: «nel portavi i saluti del nostro CdA e soprattutto dell’Assessore regionale della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport Andrea Biancareddu, mi preme sottolineare che siamo molto felici dell’eccezionale occasione di visibilità per la nostra isola offerta dallo show, ma la nostra azione non si ferma alla valorizzazione: il CDA e la squadra della film commission sono  quotidianamente impegnati per diventare uno strumento di crescita professionale dei giovani, dai talenti alle maestranze, di sviluppo economico per i territori e di relazione forte tra città e zone rurali, affinché la comunità sarda parli al mondo».

 

Dopo il successo delle prime due stagioni su Rete 4, “Freedom – Oltre il confine” approda su Italia 1, per condividere storie, avventure ed emozioni con un pubblico sempre più giovane. Fra i tanti episodi inediti, dall’Italia e dal mondo, Roberto Giacobbo è andato alla scoperta di luoghi mozzafiato, storie dell’antica civiltà e ultime frontiere della scienza in Sardegna. In ogni puntata, grazie ai suoi celebri ‘permessi speciali’, Roberto Giacobbo cercherà di varcare il confine di ciò che sappiamo, per affacciarsi su territori inesplorati della conoscenza, ascoltando esperti autorevoli, ma anche nuove ipotesi, senza mai dare nulla per scontato.

 

Ogni scena di Freedom è realizzata con numerose telecamere 4K Ultra HD ad alta gamma dinamica, in qualità cinematografica, per restituire immagini spettacolari e ancora più coinvolgenti. Ad accompagnare i viaggi della squadra di Freedom oltre al Truck, uno speciale mezzo fuoristrada capace di superare ogni ostacolo, si aggiunge ora anche il mini-truck, una riproduzione fedele del camion di Freedom dotato di una microcamera 4K, per aggiungere un punto di vista inedito sul set. Le prime puntate della nuova stagione su Italia 1 hanno registrato uno share medio tra il 5% e il 6%, raggiungendo punte d’ascolto del 9,9% tra i 25-34 anni e un ottimo 11,8% nella fascia maschile 35-44  anni.

 

Sinossi dei reportage sulla Sardegna:

La Sardegna è un’isola magica, dove angoli di natura selvaggia e incontaminata custodiscono un patrimonio archeologico ricchissimo, preziosa eredità di antiche popolazioni che l’hanno abitata fin dalla preistoria. Già molti secoli prima della civiltà nuragica, altre culture e altre civiltà hanno realizzato costruzioni di pietra che hanno resistito ai millenni, facendo della Sardegna uno dei luoghi al mondo più ricchi di siti megalitici. Accanto a dolmen, menhir e domus de janas, antichi uomini hanno lasciato anche incisioni rupestri in luoghi sorprendenti, all’interno di grotte lungo la costa o nelle zone interne più remote dell’isola. Quali popolazioni ci sono dietro a queste testimonianze che affondano le radici all’alba della civiltà? Cosa ci resta ancora da scoprire di quel passato lontano e in parte dimenticato? Le telecamere di Freedom viaggeranno in diverse province della Sardegna alla scoperta di una storia avvincente, che merita di essere considerata con maggiore interesse.

Ma la Sardegna è anche terra di leggende, folklore e antiche tradizioni, conoscenze secolari tramandate di generazione in generazione, che a volte possono vengono liquidate con troppa superficialità, ma che invece meritano rispetto e attenzione: dietro ad alcune pratiche empiriche, ad esempio, potrebbero nascondersi solidi fondamenti scientifici.

C’è poi una storia più recente da raccontare, rimasta segreta per molti anni ed oggi riportata alla luce. È il caso, ad esempio, del 68° Deposito dell’Aeronautica Militare, costruito all’interno del Monte Urpinu, una collina che nascondeva uno dei più grandi depositi militari di carburante del Mediterraneo, costruita negli anni ’30 del Novecento e rimasta off-limits fino al 2007. Le telecamere di Freedom mostreranno per la prima in tv questa fitta rete di gallerie nel cuore di Cagliari.

Questo e molto altro verrà svelato prossimamente a Freedom – Oltre il Confine.

 

Le riprese di Freedom hanno coinvolto più di 30 comuni in tutta l’isola e hanno beneficiato del supporto logistico della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna.

 

Nelle puntate:

Cagliari sotterranea

Castello di Acquafredda

Sulle tracce dei Giganti

L’Alba delle Civiltà

Segnali dallo spazio all’SRT (Sardinia Radio Telescope)

La grotta di Nettuno

Le origini catalane di Alghero

La scoperta di Tiscali

E molte altre sorprese che verranno svelate durante il corso dello show.

 

Tutti i venerdì in prima serata su Italia 1.9