DA HEROES 20.20.20. NASCE IL PROGETTO WELCOME – IL TURISMO DELLE ESPERIENZE

Sabato 2 luglio 2016, dalle 17 alle 24, a Santa Maria Navarrese (OG), si è tenuto il Primo MERCATO APERTO DEL TURISMO DELLE ESPERIENZE E DEI SERVIZI INNOVATIVI ALL’OSPITALITA’. Un momento di incontro tra domanda e offerta di esperienze autentiche e servizi al turismo aperto a privati, associazioni e imprese della Sardegna con la precedenza a chi opera nel territorio dell’Ogliastra.

Il progetto Welcome – Il Turismo delle Esperienze, ideato da Quoziente Emotivo in collaborazione con  la  Fondazione Sardegna Film Commission, prende spunto dall’esperienza del progetto Heroes 20.20.20. per immaginare un format di attivazione territoriale per la comunità e le imprese dell’accoglienza nella provincia dell’Ogliastra che accolga e promuova un Turismo attivo e sostenibile, alla scoperta delle eccellenze locali e degli “Eroi della sostenibilità”.

Il progetto, ha visto anche il coinvolgimento dell’Assessorato al Turismo della Regione Sardegna, comprende quattro azioni per creare altrettante occasioni di incontro con le persone che vengono a conoscere la nostra terra, perché la loro non sia solo una visita, ma un’esperienza unica e profonda.

Le reti professionali del turismo hanno bisogno, in misura sempre maggiore, di soddisfare la richiesta di esperienze autentiche, creative e sostenibili, nei territori dove operano. I privati, le associazioni e le piccole imprese possono offrire queste esperienze in termini di servizio all’ospitalità sul loro territorio. Il Mercato aperto del turismo delle esperienze e dei servizi innovativi all’ospitalità si propone di far conoscere tra loro quelli che possiedono l’arte del saper fare, del saper vivere e del saper raccontare con quelli che possono implementarne il valore turistico ed economico.

La Notte delle Esperienze è stata progettata per i professionisti, ma anche per quel mondo di mezzo di chi non ha ancora creato una dimensione professionale del proprio servizio, o per quelli che lo hanno fatto ma vogliono promuoversi con più efficacia, per gli “hobbisti” e tutti coloro che vogliono testare le proprie idee per poi creare un’azienda. In poche parole la manifestazione è per tutti quelli che hanno inventato un modo per trasformare la cultura autentica della propria terra in impresa e per coloro che lo vogliono fare inventando e trasformando idee in servizi per l’ospitalità. Una vivacità progettuale molto preziosa per chi opera nelle strutture del turismo nazionale e internazionale come nello sviluppo del territorio.

A Santa Maria Navarrese saranno presenti espositori provenienti da tutta le Regione con precedenza agli operatori della provincia dell’Ogliastra. Troverete ogni esempio di servizio dedicato al turismo autentico: escursioni naturalistiche di ogni tipo, esperienze agropastorali, app digitali sul turismo locale, biovillaggi e strutture di ospitalità totalmente ecologiche, dog sitting per turisti, esperienze olistiche e meditazione per tutti, attività di mobilità in acqua e altri servizi per sostenere il turismo delle abilità differenti, turismo archeologico, osservatorio sulla longevità, equitazione e cicloturismo, laboratori di tessitura tradizionale, case editrici e fotografi specializzati nella bellezza del nostro territorio, consorzi marittimi, info point itineranti, case in vendita ad un euro per incrementare il turismo.

Durante la conferenza stampa è stato consegnato  il premio di 5.000 euro (esito del bando di concorso BE THE FESTIVAL) per la realizzazione del Festival “Diversamente Ogliastra” assegnato alla Classe 3°A Architettura e Ambiente del LICEO ARTISTICO “MARIO DELITALA” di Lanusei.

Il bando, riservato agli studenti di tutte le scuole superiori dell’Ogliastra, richiedeva la creazione di un format/festival/momento di aggregazione per favorire l’incontro con i turisti ragazzi che vengono nella nostra terra meravigliosa. Il progetto sarà realizzato Classe 3°A Architettura e Ambiente del Liceo Artistico “Mario Delitalia” di Lanusei  con la partecipazione di Ogliastra Informa, Cada Die Teatro e Cooperativa Nuova Luna Bosco Seleni di Lanusei e ha ricevuto l’attenzione del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca con una lettera di elogio spedita appositamente per la conferenza stampa di presentazione dal Ministro Giannini.