Il cortometraggio “Il mio cane si chiama Vento” del regista Peter Marcias al Clorofilla Film Festival

Dopo l’anteprima e il grande successo al Giffoni Film Festival, Il cortometraggio Il mio cane si chiama Vento del regista Peter Marcias parteciperà al Clorofilla Film Festival il 12 Agosto alle ore 21. Il cortometraggio d’animazione, prodotto dalla Fondazione Sardegna Film Commission – all’interno del Progetto Heroes 20.20.20 –  e da Capetown, è una storia che parla al cuore dei più piccoli attraverso il disegno essenziale e la vicenda quotidiana – le animazioni sono di Riccardo Atzeni, la sceneggiatura di Marco Porru. Andrea ha 6 anni e ha perso da poco il suo amato cane, sepolto nel giardino di casa. Sua madre lo spinge a prenderne un altro a cui dedicare il suo amore, ma Andrea è triste e sconsolato, non se la sente di tradire il fedele compagno di giochi e scorribande. Finché un nuovo compagno non entra nella sua vita di soppiatto.

Poster Clorofilla Film Festival 2016Il Clorofilla Film festival è un’ importante vetrina di Festambiente, sostenuta da Legambiente, che si sposa perfettamente con il tema dell’ecosostenibilità che contraddistingue l’opera di Marcias e quelle di tutti i registi che hanno realizzato con Heroes 20.20.20. Il mio cane si chiama Vento è una storia che racconta come in natura, senza l’intervento dannoso dell’uomo, nulla si distrugge ma tutto diventa energia e nuova vita; un invito all’elaborazione del lutto in forma di favola.