Da New York a Cagliari per parlare di cinema sostenibile: mercoledì 23 maggio il workshop di Emellie O’Brien, la consulente green dei grandi film americani

Mercoledì 23 maggio avrà luogo a Cagliari il workshop dal titolo Green film shooting: making movies without making a mess con Emellie O’Brien, “eco-supervisor” di fama internazionale che ha all’attivo le consulenze per alcuni importanti film americani degli ultimi anni, tra i quali “The Amazing Spider-Man 2” prodotto da Sony Pictures Entertainment e il colossal biblico della Paramount Pictures “Noah”.

La O’Brien, consulente internazionale della Fondazione Sardegna Film Commission insieme al gruppo di lavoro Green CineRegio dei fondi regionali europei, è stata invitata dalla Fondazione per un primo incontro informativo sulle strategie del green film shooting da condividere con i professionisti della filiera audiovisiva isolana. Durante il workshop, verranno approfonditi alcuni degli aspetti tecnici dei protocolli ecosostenibili da applicare per annullare l’impatto ambientale dei set sui territori coinvolti in ogni fase del progetto, dalla ricerca location alla produzione.

La Fondazione, che dal 2014 è impegnata in prima linea sul tema della eco-sostenibilità della produzione audiovisiva, dal 2016 ha un proprio protocollo green – il Sardegna Green Film Shooting, già applicato con successo dalla serie tv “L’Isola di Pietro” con Gianni Morandi – prima serie green prodotta da Lux Vide per Mediaset – e durante le riprese del film di Laura Bispuri “Figlia mia”, interpretato da Valeria Golino e Alba Rohrwacher, presentato in competizione all’ultimo festival di Berlino.

Il workshop introduttivo, rivolto a studenti e professionisti, è a ingresso gratuito e si svolgerà nella sala M3 del Teatro Massimo (Viale Trento 9) dalle ore 15 alle 18.

A causa dei posti limitati, si prega di confermare la propria presenza inviando una mail a production@sardegnafilmcommission.it entro le 10.00 di mercoledì 23 maggio 2018.