“CINEMA”, mostra fotografica di Gianfranco Mura al Museo Diocesano di Oristano

Oggi alle 18.30 al Museo Diocesano di Oristano inaugura la mostra del Fotografo Gianfranco Mura dedicata al cinema, evento speciale  promosso dalla Fondazione Sardegna Film Commission e dall’Assessorato regionale Pubblica  Istruzione, Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport all’interno del del Terre di confine filmfestival, che da venerdì a domenica si sposta a Solarussa con 13 proiezioni, un concerto e una tavola rotonda.

Sulla sua produzione e sui lavori esposti, Gianfranco Mura sottolinea che “Le sue foto sono prevalentemente immagini del circo che ogni volta “va in scena”, come quando un film viene allestito e vissuto come una vita parallela a quella reale.  In quest’incanto ho camminato per tanti anni e ho voluto ritrarre e fermare istanti che non sarebbero tornati.  Questa mostra è una porzione di quegli attimi, di quell’incanto, della mia passione per il cinema”.

La mostra, composta da 30 immagini istantanee e perlopiù inedite che ritraggono celebri attori e registi tra i quali Geraldine Chaplin, Monica Bellucci, Sergio Rubini, Carolina Crescentini, Isabella Ragonese e Giuliano Montaldo, potrà essere visitata fino al 2 aprile, in orario di apertura del museo.

Dopo Oristano sarà ospitata nel circuito dei festival cinematografici  di Tavolara, La Maddalena,  Carloforte per arrivare infine a Cagliari e ad Alghero.

 

Gianfranco Mura è nato a Torino nel 1963 da genitori sardi. Vive e lavora tra Torino, Milano e Roma. Ha iniziato l’attività di fotografo nel 1985 nell’ambito della comunicazione pubblicitaria. All’inizio degli anni Novanta si accosta al ritratto, collaborando, a Milano, con importanti autori e realizzando servizi per l’editoria, la pubblicità e la discografia. Attualmente è fotografo di scena per il cinema.