Max Baca e Los Texmaniacs, il gruppo americano di musica Tex-Mex vincitore di un Grammy Award, in concerto per la prima volta in Sardegna grazie alla collaborazione tra RAS, Ambasciata degli Stati Uniti d’America e Conservatorio di Cagliari

Per la prima volta sull’isola, grazie alla collaborazione tra l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e la Regione Autonoma della Sardegna, martedì 6 marzo Max Baca e Los Texmaniacs terranno a Cagliari – presso l’auditorium del Conservatorio di Musica “Pierluigi da Palestrina” – un concerto/evento dedicato a tutti gli appassionati di musica e ballo Tex-Mex. Lo spettacolo inizierà alle 19.00 con un cocktail di benvenuto e proseguirà con il concerto, ad ingresso gratuito, alle ore 20.00.

Lunedì 5 marzo, il gruppo incontrerà gli studenti del conservatorio per una masterclass dedicata al genere musicale Texas Roots/Tex-Mex di cui Max Baca e Los Texmaniacs sono i nuovi ambasciatori nel mondo.

«Per la Sardegna è un’ottima occasione per rafforzare e ampliare i rapporti con gli Stati Uniti nell’ambito delle nostre politiche di attrazione degli investimenti e internazionalizzazione che siamo convinti passino anche attraverso l’arte e la cultura – dichiara l’assessore regionale della programmazione Raffaele PaciDopo l’esperienza positiva con il Teatro Lirico, che con le sue produzioni ha ottenuto grande successo proprio a New York, abbiamo un’altra occasione per favorire la sinergia con altre realtà per rafforzare le collaborazioni internazionali con l’obiettivo di attrarre produzioni artistiche legate alla cultura, al cinema e allo spettacolo così da far conoscere ed esportare inoltre le nostre eccellenze artistiche, culturali e ambientali in chiave di attrazione turistica. Abbiamo un patrimonio esclusivo, con caratteristiche uniche: le collaborazioni internazionali sono fondamentali per farle conoscere al mondo»

Plauso all’iniziativa arriva anche dall’Ambasciata degli Stati Uniti d’America:  «Siamo particolarmente lieti della collaborazione con la Regione Autonoma della Sardegna e con il Conservatorio di Musica Giovanni Pierluigi da Palestrina di Cagliari, grazie alla quale il gruppo statunitense Texmaniacs, nel corso del suo breve tour italiano, è stato portato in questa antica e splendida isola. Il gruppo, i cui componenti sono stati definiti Ambasciatori della musica Texas Roots / Tex Mex, è giunto in Sardegna grazie ad un programma del Dipartimento di Stato americano denominato Arts Envoy, atto a promuovere le arti statunitensi nel mondo.  Il  Vice Capo Missione, Signora Kelly Degnan, presenzierà alla serata del 6 marzo quando il gruppo si esibirà al Conservatorio  da Palestrina».

 

«La musica è il primo ponte di comunicazione tra popoli e culture differenti. Da parte del Conservatorio di Cagliari, ospitare un’occasione come questa, fa parte della naturale vocazione artistica e istituzionale. Sarà una bella festa di musica e di fratellanza», conclude Gianluca Floris, Presidente del Conservatorio Giovanni Pierluigi da Palestrina.

 

Vincitore con Los Texmaniacs di un Grammy Award, Max Baca porta avanti la tradizione appresa come membro, per tredici anni, del leggendario gruppo Tex-Mex, Texas Tornados di Doug Sahmn ed è stato l’uomo più vicino a Flaco Jimenes, altrettanto leggendario fisarmonicista Tex-Mex (2012 NEA National Heritage/cinque volte vincitore di un Grammy). Basandosi su queste esperienze e fondamenta musicali, Max ha formato Los Texmaniacs combinando la musica tradizionale delle sue radici con la vitalità e musicalità contemporanee.

Max è il primo al mondo a suonare il Bajo Sexto (uno strumento tradizionale simile ad una chitarra a dodici corde).  E’ apparso in ben 11 programmi Grammy esibendosi con artisti quali i Rolling Stones, Ricky Skaggs, Los Super Seven, Lila Downs, e i Texas Tornados.

L’ultimo disco registrato dai Texmaniacs, “AMERICANO GROOVE”, è stato prodotto da Steve Berlin dei Los Lobos.  Si tratta di un album TexMex frutto della collaborazione con Alejandro Escovedo e Joe Ely così come con gli artisti country Kevin Fowler e Rick Trevino.  I precedenti album dei Texmaniacs, “Texas Towns & Tex-Mex Sounds” (nominato nella categoria Latin Grammy) e “Borders Y Bailes”, vincitore di un Grammy, combinano un mix di musiche tradizionali europee con la tradizione western.  Presenti poi, nella loro musica, elementi di rock ‘n roll, blues e jazz che conferiscono al loro sound una freschezza ed emozione che coinvolgono e attirano un pubblico sempre nuovo.

Gli attuali membri della band sono:

Max Baca – voce / bajo sexto

Josh Baca – fisarmonica

Noel Hernandez- basso/seconda voce

Danny Martinez – batteria