Lezioni di cinema in riva al mare: a Platamona torna la Summer School organizzata dalla rivista Filmidee e dalla Sardegna Film Commission

E’ iniziata ieri, 24 luglio e proseguirà sino al 31, la quinta edizione della Summer School di Filmidee diretta da Alessandro Stellino, dopo il successo delle edizioni precedenti a cui hanno preso parte studenti provenienti da tutta Italia e molti registi tra i quali Gianfranco Rosi, Alice Rohrwacher, Michelangelo Frammartino, Alessandro Comodin, Roberto Minervini, Alina Marazzi, Pietro Marcello, Salvatore Mereu, Giovanni Columbu Enrico Pau e Bonifacio Angius.

La Summer School – che si svolge a Platamona, con il contributo della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione autonoma della Sardegna – è un’occasione speciale in cui riunire le firme della rivista Filmidee e i suoi lettori insieme a registi, produttori e giovani critici e filmmaker, per trascorrere una settimana di lezioni, laboratori e visioni in riva al mare.

I protagonisti di questa edizione sono il regista Jonas Carpignano (miglior film europeo alla Quinzaine des Réalizateurs di Cannes 2017 con “A Ciambra”), il critico cinematografico e direttore artistico di Visions du Réel di Nyon Luciano Barisone, il regista e critico cinematografico portoghese Miguel Gomes, il regista e produttore cinematografico Duccio Chiarini, lo scrittore e regista spagnolo José Luis Guerín e la regista francese Maureen Fazendeiro.

Ogni giornata della Summer School comprende una lezione teorica al mattino, il laboratorio di scrittura volto a valorizzare le capacità dei partecipanti al pomeriggio e di sera proiezioni sotto le stelle, sorprendenti e radicali, nello spirito che contraddistingue il cinema sostenuto da Filmidee.

Al termine dell’intensa settimana di incontri e proiezioni, il 29 luglio studenti e docenti della Summer School vivranno una giornata alla scoperta del territorio, delle sue storie e delle potenzialità per il cinema in uno speciale location scouting organizzato dalla Sardegna Film Commission: tra le tante tappe il Nuraghe Santu Antine di Torralba, l’oasi del Monte Minerva di Villanova Monteleone e un tour della città di Alghero.