Lab Boat – navigare con la scienza Lunedì a Cagliari laboratori didattici per le scuole e seminari per il pubblico

Lunedì 23 aprile all’ex stazione marittima, molo sanità, del porto di Cagliari, proseguono le attività del progetto di divulgazione scientifica Lab Boat – navigare con la scienza, promosso e organizzato dal CRS4 e finanziato dalla Fondazione di Sardegna. Durante la mattinata (9:00-14:00) sono previste attività didattiche con le scuole, sia all’ex stazione marittima che a bordo della barca a vela Adriatica in ormeggio, che vedranno gli studenti delle scuole medie e superiori della Sardegna, impegnati in laboratori interattivi dedicati alla CO2, alla geologia, all’utilizzo di materiali per il rilievo delle impronte digitali, alla visualizzazione 3D, ecc.

Nel pomeriggio (17:00-19:30) invece, sono previsti dei seminari aperti al pubblico che avranno come focus il mare: i sistemi di comunicazione nelle emergenze sviluppati all’interno del Joint Innovation Center di Pula; come tracciare la rotta ottimale in barca a vela; il trattamento di sedimenti contaminati e la rimozione degli idrocarburi in mare; le faune fossili rinvenute nelle colline di Cagliari, risalenti a 7-8 milioni di anni fa.

Martedì 24 aprile Adriatica, con a bordo ricercatori e studenti, alle ore 10:00 partirà dal molo sanità di Cagliari per dare avvio al periplo della Sardegna, dirigendosi verso Arbatax e poi alla volta di Olbia dove arriverà il 27 aprile.

Il progetto Lab Boat

Il progetto vede impegnata la barca a vela Adriatica, utilizzata nella trasmissione “Velisti per caso”, nel periplo della Sardegna dal 24 aprile sino al 10 maggio, con a bordo studenti e ricercatori che durante la traversata si cimenteranno in laboratori didattici. La barca toccherà i porti di Cagliari, Arbatax (scalo tecnico), Olbia, Alghero, Oristano, Carloforte e ritorno a Cagliari.

In 5 di questi porti: 23 aprile Cagliari; 27 e 28 aprile Olbia; 2 maggio Alghero; 5 maggio Oristano (porto industriale di Santa Giusta) e 8 maggio Carloforte, sono previsti per le scuole e per il pubblico, a terra e su Adriatica in ormeggio, laboratori e seminari (su iscrizione al link: http://www.labboat.it/lab-scuole/), per far sperimentare e toccare con mano la scienza e l’innovazione.

Seminari e laboratori didattici sono curati dalle realtà scientifiche sarde che collaborano al progetto: Università di Cagliari; Università di Sassari; Consorzio Uno di Oristano; Porto Conte Ricerche; IMC – International Marine Centre; INAF – Istituto nazionale di astrofisica, sez. di Cagliari e Osservatorio astronomico di Cagliari; INFN – Istituto nazione di fisica nucleare, sez. di Cagliari; IAMC-CNR – Istituto per l’ambiente marino costiero del Consiglio nazionale delle ricerche, sez. di Oristano; Area marina protetta Penisola del Sinis – Isola di Mal di Ventre; LIPU – Lega italiana protezione uccelli, Oasi di Carloforte.

Al progetto partecipa la Sardegna Film Commission– ente regionale no profit di governance per l’audiovisivo – che ha garantito esteso supporto creativo e organizzativo, anche per la produzione della documentazione audiovisiva.

L’Autorità di sistema portuale del mare di Sardegna invece, metterà a disposizione il porto di Cagliari e il porto industriale di Santa Giusta (OR). Adriatica sarà ospitata nei moli di: Portus Karalis (Cagliari); Marine Sifredi Carloforte; Marina di Arbatax; Moys – Marina di Olbia Yatchting Services; Consorzio industriale provinciale oristanese; Aquatica Alghero e Consorzio porto di Alghero.

Sostengono il progetto: Huawei Enterprise Italia; Dell; Tiscali; Inpeco; Var Group; Sogaer – aeroporto Cagliari-Elmas; SoGeAAl – società di gestione aeroporto Alghero; Geasar – aeroporto di Olbia-Costa Smeralda; Arst – Azienda regionale sarda trasporti; Argiolas formaggi; Porta 1918; Fondazione Campagna amica Sardegna; Coldiretti Sardegna; Latte Arborea; San Martino; Sapori d’Ogliastra; Quartomoro di Sardegna; Saras; Sa Defenza; oleificio Corrias.

Collaborano: Fondazione di Alghero; Studio 5; Velisti per caso; Adriatica; 10Lab, centro interattivo per la promozione della cultura scientifica e dell’innovazione di Sardegna Ricerche.

Con il patrocinio di: Regione Autonoma della Sardegna; Comune di Cagliari; Comune di Carloforte; Comune di Alghero; Comune di Oristano; Comune di Olbia.