La Fondazione Sardegna Film Commission è lieta di annunciare l’uscita straordinaria in sala del film “ERA D’ESTATE – Falcone e Borsellino all’Asinara”

 

 

“Estate 1985. Mentre preparano il maxiprocesso Falcone e Borsellino sono costretti all’esilio ad Asinara…”

 

 

La Fondazione Sardegna Film Commission

È lieta di annunciare l’uscita straordinaria in sala del film

 

ERA D’ESTATE

Falcone e Borsellino all’Asinara 

Di Fiorella Infascelli

Con Giuseppe Fiorello, Massimo Popolizio, Valeria Solarino, Claudia Potenza

​una produzione FANDANGO con RAI CINEMA​

23 – 24 – 25 maggio 2016

 

Film beneficiario del fondo Sardegna Ospitalità 2014

 

Una delle immagini più famose, di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, quella in cui ridono insieme. Una testimonianza della profonda intesa umana, oltre che etica, dei due simboli della lotta alla mafia, è stata per Fiorella Infascelli fra i punti di riferimento per il loro ritratto in Era d’estate, con Massimo Popolizio nei panni di Falcone, Giuseppe Fiorello per Borsellino, Claudia Potenza (Agnese Borsellino) e Valeria Solarino (Francesca Morvillo). Il film dopo il debutto all’ultima Festa del Cinema di Roma, arriva in sala con 01 per un’uscita evento il 23, 24 e 25 maggio in occasione della commemorazione dell’anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

Attraverso un inedito sguardo intimo sulle personalità dei due magistrati, si traccia il racconto delle settimane di ‘esilio’ che nel 1985, a tre mesi dall’inizio del Maxi Processo di Palermo, dovettero passare, insieme alle loro famiglie, sull’isola bunker dell’Asinara, dopo la scoperta della minaccia di attentato di Cosa Nostra contro di loro. Un isolamento forzato, nella natura, vivendo tutti insieme in una piccola foresteria, all’ombra del carcere di massima sicurezza, durante il quale Falcone e Borsellino, non senza ostacoli, dubbi e problemi che si ripercuotono anche sulle famiglie

riescono a scrivere buona parte dell’ordinanza, di quello che è stato il più grande processo penale mai celebrato al mondo. L’idea per il film è venuta alla regista, durante le riprese all’Asinara di Pugni chiusi (2011), un documentario sugli operai del Petrolchimico si erano autoreclusi nel vecchio carcere per protesta: 

”uno di loro mi portò a vedere una casa rossa e mi raccontò della permanenza sull’isola di Falcone e Borsellino. Mi è venuta così l’idea di raccontare questo momento della loro vita, perché non è molto conosciuto e mi dava modo mostrandoli in una dimensione più familiare, di capire di più del loro carattere. Ho scoperto quanto fossero anche ironici, spiritosi (per sdrammatizzare si facevano i necrologi a vicenda, ndr) e avessero molte passioni”. 

Dal 2014 l’Asinara è diventata uno straordinario set a cielo aperto grazie al progetto della Fondazione Sardegna Film Commission che con il supporto della Conservatoria delle Coste e dell’Ente Parco Nazionale dell’Asinara – Area Marina Protetta “Isola dell’Asinara”, insieme all’Ente Foreste della Sardegna e al Comune di Porto Torres, ha potuto proporre l’isola, le sue straordinarie location e le sue strutture ricettive alle produzioni cinematografiche, grazie all’assistenza di tutti gli enti coinvolti.

 

CINEMA SPAZIO ODISSEA

Viale Trieste 84,  Cagliari

23 maggio

proiezioni ore 19.00 e 21.30

Sarà presente in sala 
Giampiero Farru, Coordinatore regionale LIBERA 

24 maggio

proiezioni ore 19.00 e 21.30

Saranno presenti in sala la regista e il cast.

25 maggio

proiezioni ore 19.00 e 21.30

Si consiglia di prenotare i posti al numero telefonico 070 271709

 

 GUARDA IL TRAILER DEL FILM