La Fondazione Sardegna Film Commission approda alla 71^ edizione del Festival di Cannes con la promozione dei nuovi progetti Made in Sardegna

Cannes, 9 maggio 2018. Anche per questa edizione del Festival di Cannes, la Fondazione  Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna presenta un fitto calendario di appuntamenti ed eventi di promozione del cinema “Made in Sardegna” al Marché du Film di Cannes, nella prestigiosa cornice dell’Italian Pavilion insieme a Istituto Luce Cinecittà e alle altre Film Commission italiane di IFC (associazione nazionale delle film commission).

Durante il Festival, la direttrice Nevina Satta – supportata da Gemma Lynch, Head of Production della Fondazione – presenterà un catalogo di 56 progetti “Made in Sardegna” in cerca di co-produzione e distribuzione, tutte produzioni assistite dalla Sardegna Film Commission e beneficiarie di fondi regionali. Tra i numerosi progetti,  i film di Marco Amenta, Bonifacio Angius, Igor Biddau, Gianfranco Cabiddu, Giuseppe Casu, Gianni Cesaraccio, Giovanni Columbu, Nicola Contini, Victor Cruz, Alberto Diana, Matteo Incollu, Francesca Lixi, Laura Luchetti, Daniele Maggioni e Maria Grazia Perria, Tomaso Mannoni, Peter Marcias, Davide Melis e Antonia Iaccarino, Pietro Mereu, Andrea Mura, Stefania Muresu,  Sergio Naitza, Stefano Odoardi, Fabio Olmi, Marco Antonio Pani, Silvia Perra, Marilisa Piga e Nicoletta Nesler, Mario Piredda, Marisa Vallone, Bepi Vigna, Paolo Zucca. Da quest’anno, sarà presente anche la sezione “Student Films”, iniziativa che prende il via presentando le opere degli studenti dell’Università degli Studi di Sassari  – Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali con il corto Viaggio a Stoccolma e con il film Randagi realizzato dagli allievi dell’Accademia di Belle Arti “Mario Sironi” di Sassari.

Il calendario di incontri parte venerdì 11 maggio con la presentazione dell’edizione 2018 del Figari Film Fest e Olbia Film Network, che si svolgerà presso l’Italian Pavilion. Racconteranno la manifestazione – sostenuta dalla Regione Autonoma della Sardegna, dal Comune di Olbia, dalla Fondazione Sardegna Film Commission e dalla Fondazione di Sardegna – il direttore artistico Matteo Pianezzi, insieme al direttore marketing  Mauro Addis e alla festival manager Francesca Vargiu.

Durante l’incontro saranno illustrate tutte le attività connesse alla manifestazione: i concorsi Opere Prime e Corto Sardegna, il mercato dell’Olbia Film Network, il focus sulla co-produzione Francia-Italia e la partnership con la Scuola di Lodz, “A conferma della vocazione europea dell’intera manifestazione che sta sviluppando una sezione formativa e di mercato per le giovani generazioni di produttori e broadcaster molto originale nel panorama cinematografico internazionale”, sottolinea Nevina Satta a conferma dell’impegno della Film Commission per la manifestazione.

Sabato 12 maggio, riflettori accesi sul film in sviluppo di Antonello Murgia prodotto da Graffiti Film, tratto dal romanzo di Milena Agus, Sottosopra. Il progetto è stato selezionato dal Festival di Cannes per partecipare ad una speciale sezione del mercato dedicata agli adattamenti cinematografici di romanzi di successo.

“Sono felice che il mio adattamento del romanzo di Milena Agus sia stato selezionato come uno tra i più interessanti della stagione al Festival di Cannes di quest’anno – dichiara il regista Antonello Murgiae spero che questa prima uscita pubblica del progetto in una vetrina veramente internazionale gli darà un impulso decisivo. Per avvicinarmi alla verità filmica dei personaggi ho dovuto in alcuni casi modificare in profondità, aggiungendo nuovi personaggi e rivedendo certi equilibri, ma la cosa meravigliosa è stata che con Milena abbiamo sempre lavorato gomito a gomito! Lei si è divertita moltissimo a scoprire man mano come prendeva forma la sceneggiatura e ha sempre approvato con il suo meraviglioso entusiasmo tutte le mie modifiche.  Credo che il risultato rispetti interamente lo spirito profondo che anima il suo lavoro. Ringrazio tutto il gruppo di amici carissimi che si è riunito intorno a quest’opera e che l’ha seguita fin dai suoi primi istanti; ci tengo a ricordare Marco Desogus, che ha dato il primo spunto, insieme a Cristina Bocchetta, Fabio Marceddu e Silvia Degogus”.

Lunedì 14 maggio, sempre sul palco dell’Italian Pavilion la conferenza “Torino FilmLab – 10 anni di mondi possibili”, durante la quale si presenterà la partnership tra il TorinoFilmLab e la Fondazione Sardegna Film Commission, che ospiterà sull’isola la prima sessione del FeatureLab 2018, il programma destinato a team di sceneggiatori, registi e produttori per potenziare sia gli aspetti creativi che le strategie di produzione e promozione sotto la guida di noti esperti e professionisti internazionali del settore.

“Una collaborazione istituzionale tra la Sardegna e Torino che apre a nuove possibilità progettuali tra l’isola e la comunità internazionale di talents e produttori, con una focalizzazione alla formazione dei produttori di domani nella quale la Sardegna Film Commission crede molto”, sottolinea il presidente della Sardegna Film Commission Antonello Grimaldi.

Creato nel 2008, il laboratorio sostiene filmmaker e produttori emergenti da tutto il mondo attraverso attività di formazione, sviluppo di progetti e finanziamento alla produzione e alla distribuzione. Nei suoi primi 10 anni di vita può vantare più di 80 film completati, presentati nei maggiori festival del mondo e distribuiti a livello internazionale.

Prosegue infine l’impegno della Fondazione sui temi della produzione audiovisiva ecosostenibile di cui la Sardegna è tra i principali promotori europei. Venerdì 11 maggio, in collaborazione con Cine Regio – il network europeo dei fondi regionali per il cinema e l’audiovisivo – e con la testata internazionale Green Film Shooting, la Sardegna Film Commission partecipa alla conferenza “The Sustainable Cinema Revolution”dedicata alla sostenibilità della filiera audiovisiva europea, tema sul quale la Sardegna Film Commission è stata pioniera in Italia sin dal 2014. La direttrice della Sardegna Film Commission, Nevina Satta, dialogherà Emellie 0’Brien (responsabile green del blockbuster americano The Amazing Spider-Man 2), Luca Ferrario (vice presidente Italian Film Commission e Trentino Film Commission), Enrico De Lotto (Torino Piemonte Film commission) e altri produttori europei impegnati nella missione di rendere la filiera audiovisiva sostenibile.