I corti di di Peter Marcias “Strollica” e “Il mio cane si chiama vento” protagonisti di “Animazioni d’Autore”, la rassegna natalizia di Cinecittà dedicata ai capolavori italiani del cinema di animazione

Dal 27 dicembre al 7 gennaio, i celebri studi di Cinecittà aprono le porte ai più piccoli con la rassegna “Animazioni d’Autore”, pensata da Istituto Luce e Cinecittà si Mostra come un omaggio ai grandi autori dell’animazione italiana.

Dallo storico La rosa di Bagdad del 1949 al mediometraggio-gioiello La lunga calza verde del 1961 di Roberto Gavioli, dai lavori di animazione di Gianini e Luzzati come Il flauto magico del 1978, a una pietra miliare come West & Soda di Bruno Bozzetto fino ai più recenti L’Arte della felicitàLo Steinway; e alle ultimissime uscite Gatta CenerentolaStrollicaPipì, Pupù, Rosmarina in Il Mistero delle note rapite.

Il 28 dicembre sarà interamente dedicato a due opere del regista Peter Marcias: Strollica e Il mio cane si chiama vento. Alle proiezioni seguiranno dei laboratori didattici dedicati ai mondi fiabeschi creati da Marcias.

Continua quindi il successo dei due corti di animazione, prodotti da Capetown per la Fondazione Sardegna Film Commission con ilprogetto  Heroes 20.20.20., che dopo numerose proiezioni nei più prestigiosi festival (Giffoni Film Festival, Cannes Short film Market, Alice nella città Festa del Cinema di Roma tra i tanti), si confermano due opere di grande bellezza visiva e di profonda sensibilità nell’avvicinare le tematiche della sostenibilità ambientale al mondo dell’infanzia.

“Animazioni d’Autore” sarà un’occasione per riscoprire il film d’animazione italiano e alcuni dei suoi autori che hanno saputo confrontarsi con linguaggi innovativi e sperimentali. La rassegna si chiude con un omaggio a Osvaldo Cavandoli con la proiezione de La linea, la serie animata per la Rai del 1969. Un’iniziativa per bambini e famiglie, che vedrà durante tutti i giorni della rassegna laboratori e attività speciali a cura del Dipartimento Educativo di Cinecittà si Mostra. Progetto a cura di: Barbara Goretti, Serena Giulia Della Porta in collaborazione con “Senza titolo” Progetti aperti alla cultura.

Trailer “STROLLICA”:

https://vimeo.com/206929513

 

Trailer “IL MIO CANE SI CHIAMA VENTO”

https://www.youtube.com/watch?v=l83BTgjR91s