GRANDE SUCCESSO PER CARTOON DIGITAL, CHE TORNERA’ IN SARDEGNA IL PROSSIMO ANNO

A Cagliari in arrivo i corsi di formazione della società canadese Toon Boom, il principale fornitore di software di animazione e storyboard

Cartoon Digital, il master europeo sull’animazione digitale, per la prima volta in Italia grazie all’iniziativa della Fondazione Sardegna Film Commission della Regione Autonoma della Sardegna, si è chiuso oggi a Cagliari dove per quattro giorni si sono confrontati sulle strategie del mondo digitale oltre 250 partecipanti provenienti da 22 paesi.

Un numero record, mai raggiunto prima nelle precedenti edizioni del master organizzato dall’associazione europea Cartoon Media basata a Bruxelles. Un successo che si somma a quello degli Italian Days, l’evento dedicato alla formazione dei giovani talenti locali e nazionali sui temi della scrittura e della produzione, ai quali i produttori italiani hanno offerto la loro esperienza anche in incontri individuali giudicati dagli stessi produttori molto interessanti. I produttori italiani ospiti hanno potuto beneficiare di speed-date con i broadcaster europei, ben 13 – altro numero record – fra i maggiori del Vecchio Continente, dalla BBC alla Rai, da France Télévisions alla ZDF. Un totale di oltre 100 studenti e professionisti hanno partecipato agli Italian Days, un evento nell’evento dedicato al paese ospitante mai organizzato prima in occasione di un Cartoon Digital, realizzato in collaborazione con Cartoon Italia e Rai Ragazzi.

Un successo suggellato da un importante accordo che vedrà la società canadese Toon Boom quale prima società internazionale a investire in Sardegna per la formazione in 2D, dando il via alla fase di start-up del progetto NAS, Nuova Animazione Sardegna, fortemente voluto dalla Regione Autonoma della Sardegna e coordinato dalla Fondazione Sardegna Film Commission per lo sviluppo della filiera dell’audiovisivo dell’animazione, dell’occupazione dei giovani professionisti e per la promozione dei talenti creativi del territorio. Toon Boom è il principale fornitore di software di animazione e storyboard per studi di animazione ed editori multimediali che da Montréal dove la società è nata, è usato in oltre 130 paesi dai maggiori produttori di animazione inclusi Disney, Nickelodeon, Universal, Fox e Warner Bros Animation.

Cartoon Digital tornerà a Cagliari il prossimo anno per un’edizione che si preannuncia ancora più ricca.

«La Regione Sardegna guarda con estrema attenzione al mondo della digitalizzazione e a ciò che la Film Commission, ente regionale, ha messo in campo per coinvolgere il mondo dei cartoni animati con tutti i protagonisti. Apprezzo la prima edizione della manifestazione e, visto il successo, mi impegno insieme alla Film Commission a rinnovare l’edizione per il prossimo anno», ha dichiarato Christian Solinas, Presidente della Regione Sardegna.

 

«Il mio assessorato è coinvolto per l’impiego dei fondi FSE e in particolare con l’asse istruzione e formazione attraverso il sistema dell’innovazione, dell’economia circolare e della digitalizzazione, improntiamo la sfida per la spesa e per la programmazione dei prossimi fondi comunitari 2021-2027 anche su questo tipo di manifestazioni che hanno dimostrato essere apprezzate sia dai giovani che dai professionisti italiani ed internazionali. Proprio attraverso questa manifestazione si favorisce l’affermazione delle nuove professioni già tanto richieste dal mercato del lavoro», ha aggiunto l’assessore regionale del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale Alessandra Zedda.

«Cartoon è molto felice che la nostra annuale edizione di Cartoon Digital si sia svolta a Cagliari con una partecipazione record di 250 professionisti provenienti da 22 paesi. Il programma, che includeva anche le “Giornate italiane” con un programma di coaching per giovani talenti e incontri d’affari individuali tra aziende italiane ed emittenti europee, ha messo l’Italia al centro dell’evento di quest’anno. Siamo entusiasti di tornare l’anno prossimo a Cagliari per il nostro prossimo Cartoon Digital e ringraziamo tutti i nostri partner per la loro rinnovata fiducia, Creative Europe/MEDIA e la Sardegna Film Commission in particolare», ha detto  Marc Vandeweyer, direttore generale di Cartoon Media .

 

«Aver fatto precedere il Cartoon digital dagli Italian Days ha permesso di mettere in contatto le più grandi realtà produttive e i più grandi esperti di digitale europei con i giovani talenti italiani e sardi. È il primo esempio di aggregazione che è l’essenza stessa del neonato polo dell’immagine sardo, il cui progetto, è anche favorito dall’accordo tra Cartoon Italia e la Sardegna Film Commission», ha detto Anne-Sophie Vanhollebekepresidente di Cartoon Italia.

«Il Cartoon Digital di Cagliari ha permesso a televisioni, produttori e studi di animazione di tutta Europa di confrontarsi non solo sui nuovi progetti, ma anche sulle nuove strategie necessarie per l’evoluzione dell’offerta TV da lineare a multimediale. Bambini e ragazzi sono tra i più veloci a entrare nel cambiamento, come dimostra il successo della app RaiPlay Yoyo. Difronte alla concorrenza dei grandi gruppi e OTT globali, la collaborazione tra i servizi pubblici europei è inoltre sempre più importante per promuovere la creatività e l’industria locale e nazionale», ha concluso Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi.

L’evento a Cagliari ha avuto una forte impronta green, sollecitato dalla politica di ecosostenibilità promossa dalla Sardegna. Cartoon Digital è stato organizzato con il supporto di Creative Europe Media, Unione Europea – Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, Regione Autonoma della Sardegna, Fondazione Sardegna Film Commission, Cartoon Italia, Rai Ragazzi, in collaborazione con Mondo TV Iberoamerica. Partner dell’evento: CTM Spa, Accademia Casa Puddu, Oleificio Masoni Becciu, le cantine Santa Maria la Palma Alghero e Su Entu, la collaborazione del Centro Nazionale del Fumetto e di Sardegna Ricerche e la media partnership di Fred Radio e Radio X.

Appuntamento a Cagliari con gli Italian Days e Cartoon Digital 2020 dal 25 al 28 maggio.