FILMING CAGLIARI: LA FONDAZIONE SARDEGNA FILM COMMISSION ANNUNCIA DA CANNES I RISULTATI DELL’EDIZIONE 2016 E LE NOVITÁ RELATIVE AL BANDO 2017

Nella prestigiosa cornice dell’Italian Pavilion del Festival di Cannes, la direttrice della Fondazione Sardegna Film Commission, Nevina Satta, ha annunciato a nome del Presidente Antonello Grimaldi e dell’Assessore alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Cagliari Marzia Cilloccu, i risultati della terza edizione del bando Filming Cagliari, frutto della collaborazione tra la Fondazione e il Comune di Cagliari.

Dopo il positivo riscontro delle due precedenti edizioni (si ricordano tra i beneficiari i film “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, “L’Accabadora” di Enrico Pau,  “Nel mondo grande e terribile” di Daniele Maggioni, Maria Grazia Perria e Laura Perini, “Lo stato delle anime” di Peter Marcias, “Bianco di Babbudoiu” di Igor Biddau,  e “Bullied to death” di Giovanni Coda) il  bando, nato per incentivare l’investimento delle produzioni cinematografiche e audiovisive nel territorio della città di Cagliari e per creare nuove opportunità occupazionali ai professionisti locali, è stato confermato anche per il 2017 con 150.000 Euro da destinare alle produzioni di Fiction televisive, lungometraggi narrativi e cortometraggi, attraverso un parziale rimborso delle spese sostenute nel territorio di Cagliari da gennaio a dicembre 2017.

La principale novità del bando 2017, di prossima pubblicazione, è l’inserimento di cinque punti di premialità in graduatoria per le produzioni che scelgano di applicare il Sardegna Green Film Shooting, il protocollo ecosostenibile elaborato dalla Fondazione per azzerare l’impatto ambientale dei set cine-tele-audiovisivi sui territori.

L’impegno di investimento della città di Cagliari per il rafforzamento della competitività di professionisti e imprese della filiera audiovisiva già inseriti nel tessuto economico del capoluogo, vuole amplificare l’attività di attrazione di capitali e progetti cinematografici e televisivi in Sardegna.

 “Attrarre le produzioni cinematografiche significa non solo far conoscere la bellezza del nostro territorio”, precisa Marzia Cilloccu, Assessore alle Attività Produttive e Turismo del Comune di Cagliari, ma soprattutto garantire una ricaduta socio-economica che riguarda allo stesso tempo l’indotto culturale, turistico e commerciale: le risorse stanziate dal Comune per Filming Cagliari vanno in questa direzione”.

“Grazie all’esempio della città di Cagliari sono diversi i Comuni e le istituzioni locali che oggi dialogano con la Sardegna Film Commission per la creazione di fondi per lo sviluppo di progetti e imprese audiovisive nei territori. Stiamo lavorando per partecipare alla prossima edizione di Cannes con nuovi partner e nuovi fondi dedicati alla filiera audiovisiva.” Dichiara il Presidente della Fondazione Sardegna Film Commission Antonello Grimaldi.

GRADUATORIA BENEFICIARI

 

 

GRADUATORIA FILMING CAGLIARI 2016

 

N. ORGANISMO E PROGETTO Punteggio totale                       (minimo 60 punti) Contributo teorico Assegnabile Contributo effettivo
1 Lux Vide

“Dottor Pietro”

88 € 60.000,00 € 58.149,78
2 Capetown

“Fiorenzo Serra – Uno sguardo alla terra”

77 € 52.500,00 € 50.881,06
3 Kine Società Cooperativa

“L’uomo con la lanterna”

72 € 16.363,64 € 15.859,03
4 Kino Produzioni

“Kentannos”

72 € 12.272,73 € 11.894,27
5 Condaghes

“S’orchestra in limba”

60 € 13.636,36 € 13.215,86