FILMING CAGLIARI 2015: Il Comune di Cagliari e la fondazione Sardegna Film Commission annunciano i risultati

 

 

E’ con soddisfazione per l’interesse dimostrato verso il bando da parte degli addetti ai lavori, che l’Assessore Barbara Argiolas e il Presidente della Fondazione Sardegna Film Commission, Antonello Grimaldi, hanno annunciato oggi in conferenza stampa i risultati della seconda edizione del bando FilmingCagliari, frutto della collaborazione tra la Fondazione e il Comune di Cagliari.

Dopo il positivo riscontro dell’edizione 2014 (si ricordano tra i beneficiari i film “La stoffa dei sogni” di Gianfranco Cabiddu, “L’Accabadora” di Enrico Pau, “Mancanza Purgatorio” di Stefano Odoardi e “Bullied to death” di Giovanni Coda) e l’aumento di progetti in gara nel 2015, il  bando, nato per incentivare l’investimento delle produzioni cinematografiche e audiovisive nel territorio della città di Cagliari e per creare nuove opportunità occupazionali ai professionisti locali, è stato non soltanto confermato ma incrementato da 128.000 a 150.000 Euro da destinare alle produzioni di Fiction televisive e lungometraggi narrativi, attraverso un parziale rimborso delle spese sostenute nel territorio di Cagliari.

Il protocollo d’intesa tra il Comune e la Sardegna Film Commission evidenzia l’impegno delle due istituzioni a cooperare sinergicamente nella politica di sviluppo della filiera audiovisiva isolana con una consapevole focalizzazione sulle risorse già presenti ed operative nella città di Cagliari, tra istituzioni, imprese e professionisti.

“Siamo convinti che oggi parlare di film commission significhi parlare di industria, sviluppo ed economia”precisa Barbara Argiolas, Assessore alle politiche per lo sviluppo economico e turistico del Comune di Cagliari – “è per questo che nel 2014 abbiamo avviato il protocollo di intesa con la Sardegna Flm Commission, con un investimento da parte dell’Amministrazione comunale che nel 2015 è cresciuto grazie ai positivi riscontri. Questa collaborazione è la riprova che non servono duplicazioni, serve invece fare rete, servono le competenze specifiche e la collaborazione tra enti: i nostri uffici infatti  svolgono un ruolo di supporto logistico e organizzativo alla fondazione fornendo quotidianamente una serie di commodities alle produzioni impegnate sul territorio di Cagliari.”

“Filming Cagliari è un ulteriore segnale di impegno per valorizzare le maestranze e le società di servizi locali e attrarre le produzioni nazionali e internazionali sul territorio isolano” ribadisce Antonello Grimaldi, Presidente della Fondazione Sardegna Film Commission.

L’impegno di investimento della pubblica amministrazione comunale attraverso la Film Commission regionale diventa così opportunità di promozione e diffusione della Sardegna nel mondo, della sua cultura, della sua storia, del territorio e delle persone, riconoscendo alla Fondazione il ruolo di attivatore di nuove modalità di sviluppo territoriale della filiera audiovisiva.

Presente in conferenza stampa anche il direttore generale della Sardegna Film Commission, Nevina Satta, che ha ricordato le varie attività a sostegno della produzione cineteleaudiovisiva made in Sardegna portate a compimento dalla Fondazione nel 2015.

CONSULTA LA GRIGLIA DEI BENEFICIARI 2015

Lascia un commento