DI_SEGNO DEL CINEMA

REPORT                             
IL DI/SEGNO DEL CINEMA 

A cura di

Giovanni Columbu

Anna Maria Montaldo

Giona Nazzaro

Palazzo di Città – Cagliari

23 luglio -18 Ottobre 2015

La mostra Il Di/segno del cinema è un progetto espositivo dei Musei Civici di Cagliari, inserito nella programmazione di Cagliari Capitale Italiana della Cultura 2015, sostenuto dalla Fondazione Sardegna Film Commission, in collaborazione con l’Istituto Luce Cinecittà.

La mostra ha proposto all’attenzione del pubblico i disegni, le pitture, le installazioni e gli appunti visivi che, nel lavoro di alcuni registi italiani, si accompagnano all’ideazione e la realizzazione dei film. L’esposizione si è tenuta in una delle sedi espositive più prestigiose dei Musei Civici di Cagliari, il Palazzo di città, antico municipio, oggi diventato museo e destinato all’arte contemporanea.

Il progetto ha previsto, oltre all’esposizione dei disegni e le installazioni visive, la proiezione di una rassegna cinematografica curata dalla nostra Fondazione, ambientata tra la splendida cornice dei Giardini Pubblici e il Cinema Odissea, e alcune giornate d’incontro a Cagliari con i registi.

Le opere e i film sono quelle di Marco Bellocchio con Sangue del mio sangue, Giovanni Columbu con Su Re, Alberto Fasulo con Tir, Michelangelo Frammartino con Il Dono, Matteo Garrone (con i disegni realizzati dagli effettisti di Makinarium) con Il racconto dei racconti, Carlo S. Hintermann con The dark side of the sun, Pietro Marcello con La Bocca del Lupo, Mario Martone con Teatro di guerra, Maurizio Nichetti con Volere Volare, Stefano Odoardi con Mancanza Purgatorio, Enrico Pau con Pesi leggeri, Franco Piavoli con Nostos – Il Ritorno, Ettore Scola con C’eravamo tanto amati, Paolo e Vittorio Taviani con Maraviglioso Boccaccio (con i costumi e i relativi disegni realizzati da Lina Nerli Taviani).

Un percorso articolato che, a partire dal progetto espositivo, si è sviluppato ulteriormente in una rete multimediale in cui il cinema, gli incontri con i protagonisti (presenti nelle giornate delle proiezioni), le masterclass e i workshop hanno investito il corpo vivo della città.

La mostra, la cui durata era prevista per due mesi, dal 23 Luglio al  27 Settembre, è stata poi prorogata fino al 18 Ottobre 2015. 

I visitatori sono stati 9000 e circa 1400 le presenze alla rassegna cinematografica.

 

049 033 032 024 023 021 002