Dal 19 al 22 Settembre 2018 a Santa Teresa Gallura la quinta edizione del LIFE AFTER OIL International Film Festival

Giunge quest’anno alla sua quinta edizione LIFE AFTER OIL International Film Festival, in programma dal 19 al 22 Settembre 2018 a Santa Teresa Gallura. Festival di cinematografia indipendente, ideato e diretto dal regista Massimiliano Mazzotta, LIFE AFTER OIL IFF è dedicato ai temi della sostenibilità ambientale sia dal punto di vista della denuncia di quanto viene perpetrato ai danni del Pianeta, sia da una prospettiva propositiva con la quale si guarda a quanto di positivo si fa e si può fare per la salvaguardia dell’ambiente. Il Festival riserva inoltre un occhio di riguardo al tema dei diritti umani con una sezione espressamente dedicata alle opere che si occupano dell’argomento.

La manifestazione è ormai un appuntamento molto atteso dagli appassionati di cinema indipendente e da tutti coloro che hanno a cuore l’ambiente, la natura e il paesaggio, anche per la sua capacità di creare un clima internazionale e tuttavia rilassato e informale durante le intense giornate di programmazione in cui registi e addetti ai lavori si mescolano a un pubblico variegato per età e provenienza geografica. Oltre alle proiezioni LIFE AFTER OIL IFF prevede, anche per questa edizione, momenti di approfondimento di particolari temi trattati nei film più significativi e un evento dedicato alla musica dal vivo il cui protagonista verrà svelato in seguito.

Dopo le edizioni svoltesi a Martis (2014 e 2015), Stintino (2016) e Santa Teresa Gallura (2017), LIFE AFTER OIL IFF ritorna dunque per il secondo anno consecutivo nella splendida località di Santa Teresa, gioiello della costa nord orientale della Sardegna, nota a livello internazionale per la bellezza del suo mare e delle sue rocce granitiche che ne caratterizzano il paesaggio. L’intesa con l’Amministrazione comunale si basa sull’impegno condiviso per la sensibilizzazione, con particolare riguardo alle giovani generazioni, sui temi, oggi più che mai cruciali, della sostenibilità e del rispetto della natura e sulla necessità di segnalare ogni forma di sfruttamento delle risorse naturali nociva per gli uomini e per l’ambiente in generale.

Quest’anno i film iscritti alle selezioni sono stati 562 provenienti da 73 Paesi. La commissione selezionatrice delle opere, composta da Davide Mangini, Franca Formenti, Francesco Mazzotta, Francesco Stefanizzi, Massimiliano Mazzotta, Monica Assari, Riccardo Albuzzi, ha ammesso al Festival un totale di 45 opere tra documentari, cortometraggi e film d’animazione, 35 in concorso e 10 fuori concorso. Sono 15 le opere prime selezionate a conferma di quanto LIFE AFTER OIL IFF tenga in considerazione e promuova i giovani registi e non solo gli autori più conosciuti e affermati.

Le opere in concorso si contenderanno la vittoria nelle diverse sezioni del Festival: al Miglior Documentario andrà un premio di 500 euro e una scultura ispirata ai Giganti di Monti Prama; 500 euro è il premio in palio per il Miglior Cortometraggio; la Migliore Animazione si aggiudicherà un Coltello di Pattada; il vincitore della sezione Diritti Umani riceverà in premio una Maschera di Ottana. Verranno inoltre conferite le seguenti Menzioni speciali: per i Diritti Umani, conferita da Emergency; per il Miglior film, da Italia Nostra; la menzione speciale “World Panorama” sarà attribuita dallo Staff del Festival; una Menzione speciale verrà data dall’Istituto Comprensivo Statale P.F.M. Magnon di Santa Teresa Gallura; infine una Menzione Speciale sarà conferita dall’Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici di S.T. Gallura.

Le proiezioni delle opere in concorso e fuori concorso si terranno al Cine-Teatro Nelson Mandela e al Cinema Arena Odeon; la conduzione del Festival è affidata al regista Andrea Arena. La quinta edizione di LIFE AFTER OIL International Film Festival si avvale del patrocinio e del contributo del Comune di Santa Teresa Gallura – Assessorato alla Cultura e Turismo; del patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna – Assessorato della difesa dell’ambiente; del patrocinio del Comune di Ottana; del patrocinio del Comune di Pattada; del patrocinio del MIBACT Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.  La manifestazione si svolge con il contributo e il supporto logistico e organizzativo della Fondazione Sardegna Film Commission; con il supporto logistico ed organizzativo dell’Associazione Culturale LIFE AFTER OIL.