Si è concluso il progetto Cine Yagoua promosso dalla associazione Africadegna Onlus in collaborazione con Sole Luna e sostenuto dalla Sardegna Film Commission

Il progetto Cine Yagoua, sostenuto dalla Fondazione Sardegna Film Commission, è arrivato alla fine del suo viaggio. Missione compiuta: l’iniziativa ha portato alla realizzazione di quattro cortometraggi, prodotti in Camerun dai ragazzi del posto sotto la guida di due documentaristi, la trevigiana Chiara Andrich e il cagliaritano Andrea Mura. E ha seminato la speranza: i giovani camerunesi che hanno partecipato al progetto hanno realizzato il sogno di fare dei film che potranno promuovere nella più importante rassegna del loro Paese (Ecrans Noirs) e in alcune rilevanti vetrine nazionali (Cagliari Film Festival).

Cine Yagoua – progetto di volontariato, promosso dalla associazione Africadegna Onlus in collaborazione con Sole Luna – Un ponte tra le culture – si è tenuto per tre settimane, dal 27 gennaio al 18 febbraio 2018, nel Centre Culturel et Musée de la Vallée du Logone a Yagoua, in Camerun.

I filmmaker Andrea Mura e Chiara Andrich hanno coinvolto la comunità e soprattutto i giovani di Yagoua alla scoperta del mezzo audio visivo, sia con la visione di film sui diritti umani, che con la creazione diretta di prodotti audiovisivi. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della fondazione Sardegna Film Commission e di numerosi sostenitori della campagna di crowdfunding.

Il programma si è articolato in tre distinte fasi:
1) Il laboratorio video per ragazzi, il cineforum sui diritti umani e le riprese video per l’archivio sulle tradizioni popolari del Centre Culturel et Musée de la Vallée du Logone diretto dal missionario Antonino Melis.
2) Il laboratorio di cinema, tenuto dai filmmaker Andrea Mura e Chiara Andrich, dedicato alle nuove generazioni, mettendo al centro la loro creatività e la loro visione del mondo. Si sono iscritti al corso sei ragazzi e sei ragazze tra i 16 e i 22 anni. La proposta formativa ha fornito ai partecipanti le regole base della narrazione cinematografica e gli strumenti conoscitivi e tecnici per realizzare riprese video.

Durante la seconda settimana di corso i ragazzi hanno individuato la storia e effettuato le riprese, la terza settimana è stata dedicata al montaggio. Sono stati prodotti tre documentari e un cortometraggio di finzione inerenti temi quali tradizione-innovazione, emancipazione femminile, questioni sociali.
3) Cine Yagoua ha concluso il suo programma lasciando in dotazione al Centro Culturale la strumentazione video per proseguire in futuro la formazione cinematografica dei giovani.